SPACE IS THE PLACE IV

sabato 15 ottobre - giovedì 20 ottobre - giovedì 27 ottobre

Salone del Conservatorio, ore 20.30

Space is the place IV

rassegna musicale in tre appuntamenti

Space is the Place” IV è una rassegna musicale che coinvolge gli studenti del Conservatorio, in particolare del corso di Jazz, in tre appuntamenti in cui gli studenti presenteranno i propri progetti compositivi.
L’iniziativa nasce dall’esigenza degli studenti di rappresentare in varie forme la propria visione musicale relativa ai due aspetti contrastanti ma complementari della creazione artistica legata al Jazz: la composizione e l’improvvisazione. Questi due aspetti, largamente esperiti durante i corsi di questo Conservatorio, hanno prodotto stimolo e fermento per gli studenti.
L’incontro con altri linguaggi artistici è un elemento su cui Space is the Place si concentra sin dalla prima edizione. Particolare attenzione è stata dedicata all’interazione con le arti visive e quest’anno continuerà con l’arte del “Videomapping”, che coinvolgerà l’artista Antonio Pipolo.

Il Videomapping è una tecnica digitale di proiezione architetturale 3D, applicata a superfici di grandi e piccole dimensioni come monumenti e palazzi e strumenti musicali.

Continua quest' anno inoltre la collaborazione tra “Space is the Place” e il progetto studentesco “ la Grammatica del Ritmo”, il workshop sulla musica carnatica Indiana che produrra' una perfomance per una delle tre serate del festival.

Sabato 15 ottobre

Composers Night #1

Formula Bruta:

Christian Bevilacqua, trombone

Alessandro Semeraro, clarinetto

Antonio Epifani, chitarra

Nicolò Petrafesa, piano-synth

Pierfranco Tribuzio, basso elettrico

Giovanni Martella, batteria

Ensemble da “La grammatica del ritmo” a cura di Pino Basile

Giovedì 20 ottobre

Bright Sounds Night

Performance di :

Antonio Pipolo, videomapping

Nicola Pisanti, creative coding

Michele Ciccimarra , batteria e percussioni

Andrea Musci, chitarra

Giovedì 27 ottobre

Composers Night #2

Tiziana Feelle/Daniele Bove duo

Tiziana Felle, voce

Daniele Bove , piano

Deve/Bartolo /Lanotte/Tribuzio 4tet

Simone Deve , piano

Livio Bartolo, chitarra

Pierfranco Tribuzio, basso elettrico

Gianni Lanotte, batteria

pipolo copia

Antonio Pipolo nasce nel1988 a Salerno, laureato in Teatro e Arti Visive allo IUAV di Venezia. I suoi interessi orbitano intorno alla ridefinizione e alla rappresentazione dello spazio, sopratutto quello marginale, abbandonato e del rapporto tra lo spazio del corpo e quello dell’architettura.
La passione, coltivata fin da bambino, per i contesti naturali unita ad una predilezione per le tecniche multimediali lo portano spesso a riflettere sul rapporto conflittuale tra uomo, natura e tecnologia.
Ha partecipato come artista a numerosi festival di arti interattive e multimediali tra cui il Toolkit festival di Venezia, il festival della fotografia europea di Reggio Emilia, il Flussi di Avellino e prodotto installazioni per vari enti ed organizzazioni tra cui il comune di Parma, l’ordine degli architetti di Parma e Piacenza, il GAI (Giovani Artisti Italiani) ed il parco nazionale del Cilento e Vallo Di Diano.

pisanti copia

Nicola Pisanti nasce a Caserta nel 1986. E' un creative coder e lavora allo sviluppo di installazioni multimediali e strumenti musicali digitali. Predilige l'uso di librerie, programmi e hardware open source e di oggetti in disuso recuperati.

http://npisanti.com

 

 

INGRESSO LIBERO

 

Submit to Facebook