FESTIVAL SATIE MONOPOLI

TRE SERATE IN FORMA DI ERIK SATIE
Erik Satie, l’uomo che inventò la musica moderna
nel 150° anniversario della nascita
(Chiavi di Lettura Extra)

Un festival e un’immersione nel mondo di Satie
tra musiche, teatro, visioni, parole

Lunedì 19 / Martedì 20 / Mercoledì 21 dicembre 2016
Monopoli, Salone del Conservatorio di Musica “Nino Rota”
porta ore 20.30 inizio ore 20.45 Ingresso libero fino a esaurimento posti

Un festival e un’immersione nel mondo di Satie
tra musiche, teatro, visioni, parole

Lunedì 19 / Martedì 20 / Mercoledì 21 dicembre 2016
Monopoli, Salone del Conservatorio di Musica “Nino Rota”
porta ore 20.30 inizio ore 20.45

 

erik-satie-3

 


Centocinquanta anni fa nasceva Erik Satie, l’uomo che inventò la musica moderna, uno dei musicisti più originali e innovativi della storia musicale tra XIX e XX secolo.
Noi gli rendiamo omaggio con un festival in tre serate, dedicato interamente a lui e al suo mondo.

Lo facciamo con un bellissimo e variegato gruppo di artisti, maestri, studenti di talento, attori e danzatori,
che vi condurranno nell’esplorazione del sorprendente “continente Satie”.
Saranno tre serate vertiginose, tutte diverse e tutte da godere: ci sarà tanto da scoprire, contemplare, ridere, stupirsi.

Potrete respirare l’aria eccitante delle rivoluzioni artistiche, delle avanguardie che Satie seppe anticipare, ispirare e accompagnare.

Potrete scoprire i rapporti che hanno legato Satie ad altri grandi protagonisti dell’arte e della musica, da Picasso a Braque, da Man Ray a Picabia, da Tzara a Calder a Duchamp, da Debussy a Stravinsky, da Ravel a Diaghilev, da Cocteau a René Clair.


Potrete accostarvi alla sua musica ascetica, ipnotica, satirica, provocatoria, che ha anticipato di decenni molte delle correnti musicali giunte fino a noi.

Potrete incontrare l’ironia sottile e il gusto del nonsense di questa figura inimitabile, scoprendo il suo teatro dell’assurdo, in anticipo su autori come Beckett e Ionesco.

Potrete conoscere le abitudini, le stravaganze e le manie di quest’uomo inimitabile e geniale.

E allora, che aspettate? Segnatevi l’appuntamento e ditelo agli amici.

TRE SERATE IN FORMA DI SATIE

con i pianisti
Benedetto Boccuzzi, Daniele Bove, Giambattista Chiatante, Domenico Di Leo, Gianni Lenoci, Fiorella Sassanelli, Gita Signorile

con le voci di
Maria Cristina Bellantuono, Tiziana Felle, Sara Gamarro, Tiziana Portoghese, Gong Quing, Han Xiao, Huang Weije, LiuWanlin, Yuan Fan, Zhang Yuzhou, Zhao Xinmeng

con
Serena Dipalma, flauto
Simona Pentassuglia, violino
Marta Corrado, arpa
Livia Mazzanti, organo

con gli attori Michele Fasano, Michele Fasano, Angelo Martucci, Maurizio Pellegrini

con la danzatrice Laura Bovino

con la collaborazione di
Marco Simoncini (ensemble vocale)
Maurizio Pellegrini (regia)
Ileana Pace (Accademia delle Muse, coreografie)
Sara Gamarro (idee sceniche)
Serena Semeraro (scene)
Antonella Saponara (ricerca immagini e materiali)
Corrado Russo (letture)
Michele Ciccimarra (grafica)

INGRESSO LIBERO FINO AD ESAURIMENTO POSTI

 

Submit to Facebook