Erasmus - FAQ italiano

Quali sono le attività previste da Erasmus?
Erasmus prevede attività di mobilità individuali, quali: Mobilità studenti (per studio e placement); Mobilità docenti di Istituti di Istruzione Superiore (per attività didattica o per formazione); Mobilità personale amministrativo di Istituti di istruzione superiore (per formazione); Mobilità personale d’impresa (per attività didattica); Mobilità studenti e docenti per Programmi Intensivi;Mobilità personale docente e/o amministrativo per Visite Preparatorie; Mobilità studenti per frequentare i Corsi Intensivi di Preparazione Linguistica-EILC. Inoltre Erasmus consente la realizzazione di progetti multilaterali, quali: Reti tematiche; Progetti multilaterali; Misure di accompagnamento.

Chi può partecipare alle attività di mobilità Erasmus?
Gli Istituti titolari di EUC (Erasmus University Charter) e gli enti interessati a far parte di Consorzi per placement.

Il singolo individuo può candidadarsi direttamente all'Agenzia per partecipare alle attività di mobilità Erasmus?
No, occorre che sia il suo Istituto d'Istruzione Superiore (o il suo Consorzio) di appartenenza a presentare la candidatura secondo le modalità ed i tempi indicati dall'Agenzia.

Da chi sono gestite le attività Erasmus?
Le attività di mobilità (procedura AN) sono gestite dall'Agenzia Nazionale per l'intero ciclo di vita del progetto. Le attività per la realizzazione di progetti multilaterali (procedura COM) sono gestite dalla Commissione Europea con il supporto dell'Agenzia Esecutiva per l'intero ciclo di vita del progetto.

Cosa si intende per SM, SMS, SMP, ST, STA, STT, OM?
Si tratta di acronimi adottati da parte della Commissione Europea per identificare le attività previste da Erasmus. Le definizioni sono disponibili nella pagina Glossario.

Quali categorie di studenti stranieri possono partecipare ad Erasmus?
Al Programma LLP/ERASMUS possono partecipare i cittadini di uno Stato membro dell’Unione Europea o di un altro Paese partecipante al Programma e/o i cittadini di altri Paesi, purché siano residenti permanenti o siano registrati come apolidi o godano, in Italia, dello status di rifugiati (Circolare del 27 febbraio 2007 e successife modifiche).
A partire dall'a.a. 2010/2011 i cittadini di altri Paesi potranno partecipare se regolarmente iscritti presso un istituto di istruzione superiore in Italia.

Uno studente può usufruire di più borse per la mobilità Erasmus?
Ogni studente nel corso dei suoi studi può usufruire di una sola borsa/status Erasmus per studio e di una sola borsa/status Erasmus per placement (sia che si tratti di borse assegnate con contributo comunitario sia che si tratti di borse assegnate senza contributo comunitario), che possono essere assegnate nello stesso o in diversi cicli di studio, senza una successione specifica. Inoltre lo studente iscritto ad un master Erasmus Mundus può ricevere una sola borsa Erasmus per il periodo di studio previsto per tale attività di mobilità.
La durata totale delle borse per studio e per placement non deve superare i 24 mesi.
Non è possibile per uno studente effettuare due mobilità Erasmus a fini di Studio o due mobilità Erasmus a fini di Placement (Circolare del 22 marzo 2007).

Uno studente Erasmus può frequentare un corso EILC due volte?
E' possibile frequentare un corso EILC due volte purchè la prima volta sia ai fini della preparazione alla mobilità per studio e la seconda volta ai fini della preparazione alla mobilità per placement (o viceversa). 
Nel caso in cui entrambe le mobilità si svolgano nello stesso Paese, verrà data priorità agli studenti che non hanno mai partecipato ad un corso EILC.

Un docente può usufruire del contributo Erasmus più di una volta?
Si, è possibile, purché si tratti di docenze distinte in termini di materia trattata, target della docenza.

Dove non è possibile svolgere un placement?
Non è possibile svolgere un placement presso gli Uffici Relazioni Internazionali presenti negli Istituti di Istruzione Superiore, gli Uffici ed Enti che gestiscono programmi comunitari, le Istituzioni Comunitarie, le Rappresentanze diplomatiche nazionali del Paese di appartenenza dello studente e presenti nel Paese ospitante (Ambasciate, Consolati…).

E' possibile svolgere un periodo di Erasmus placement presso due diverse imprese?
No poichè si tratterebbe di n.2 mobilità Erasmus per placement (opportunità della quale uno studente può usufruire una sola volta nella vita), a meno che non vi sia una inequivocabile, chiara e strutturata collaborazione tra le due imprese ai fini di un unico piano di lavoro concordato nel training agreement



Chi si occupa di trovare i contatti esteri dove svolgere il placement?
L'Istituto che propone le mobilità per placement dovrebbe aver già preso accordi preliminari con l'impresa che sarà sede del placement. In casi eccezionali potrebbe essere lo studente a proporre un partner di suo interesse, già contattato.

Cos'è un Consorzio?
Un gruppo costituito da istituti di istruzione superiore e, possibilmente, da altre organizzazioni (es: imprese, associazioni, camere di commercio, fondazioni, etc.) che lavorano insieme per agevolare i tirocini in impresa di studenti. Non è necessario che il consorzio abbia una propria entità legale ma può contare su quella dei propri membri. La composizione minima di un consorzio deve essere garantita da un coordinatore e almeno un Istituto di Istruzione Superiore partner.

Esiste la possibilità di usufruire dello status di Erasmus come Free Mover?
No, questa opzione non esiste più in Erasmus.

E' possibile attivare una mobilità da e verso la Svizzera?
La Confederazione Elvetica stanzia fondi propri per gli studenti, sia in entrata che in uscita. Maggiori informazioni sono disponibili sul sito della Conferenza dei Rettori delle Università Svizzere: www.crus.ch.




Da quali imprese può provenire il personale che un Istituto invita per svolgere attività didattica (STA)?
Gli Istituti di istruzione superiore possono invitare presso le proprie sedi il personale proveniente da imprese che rispondono alla definizione fornita nel testo della Decisione n. 1720/2006/CE che istituisce il Programma LLP. Sono considerate imprese, oltre alle aziende anche gli Istituti di istruzione superiore, i centri di ricerca, i liberi professionisti, partnerships e associazioni che svolgono attività economica. Il criterio dovrà pertanto essere l’attività economica svolta più che la forma legale.

Chi può effettuare una Visita Preparatoria (PV)?
Il personale degli Istituti di Istruzione Superiore titolari di EUC e il personale di impresa (nel caso di visita preparatoria per sviluppare un consorzio.

Per quali altri scopi, oltre alla stipula di Accordi Interistituzionali, si può svolgere una Visita Preparatoria?

  • Per stipulare accordi bilaterali nell’ambito della mobilità studenti per studio (SMS) e/o per tirocinio (SMP);  per attività didattica (STA) e/o di formazione (STT)
  • Per realizzare un Programma Intensivo

  • Per partecipare ad un seminario di contatto, organizzato da un’Agenzia Nazionale di un paese diverso dal proprio, finalizzato alla ricerca partner
  • Per visitare:
1) uno o più Istituti di Istruzione Superiore potenziali partner; 
2) un’impresa o un organismo/ente presso il quale si intenda attivare una nuova mobilità studenti per placement o mobilità del personale per formazione.




Si può svolgere una Visita Preparatoria anche presso imprese?
Si, nel caso di una visita preparatoria finalizzata a sviluppare un consorzio.




Che differenza c’è tra le PV e le visite che possono essere svolte con i fondi OM?
Con i fondi OM gli Istituti possono co-finanziare visite preparatorie finalizzate all’organizzazione della mobilità nell’ambito di un rapporto di cooperazione per il quale sia già stato stipulato un accordo con l’Istituto partner per determinati settori disciplinari. 
Le PV hanno invece lo scopo di co-finanziare visite che mirano alla ricerca di nuovi partner (es.: per la stipula di accordi con potenziali nuovi partner o con partner già acquisiti, ma per tipi di mobilità o per settori disciplinari per i quali ancora non esiste un accordo interistituzionale, per porre le basi per la realizzazione di un Programma Intensivo; per partecipare ad un seminario di contatto, organizzato da un’Agenzia Nazionale di un altro Paese, finalizzato alla ricerca partner).

I fondi OM possono essere utilizzati per coprire anche costi del personale?
Sì, è possibile coprire con i fondi OM i costi del personale impiegato per svolgere le attività Erasmus, a prescindere dalla tipologia contrattuale (es. CO.CO.CO. o tempo determinato) e purchè le stesse ore lavorative non siano coperte anche con finanziamenti provenienti da altre fonti.

Qual è il periodo eleggibile per una mobilità per placement?
Le attività Erasmus per l'a.a. 2009/2010 possono cominciare il 1° giugno 2009 e terminare entro il 30 settembre 2010. Eccezionalmente, i placement con inizio prima del 1° giugno 2010 possono avere termine entro il 30 ottobre 2010. Tali casi dovranno concorrere, essere accettati dall'Istituto di appartenenza prima della partenza e ne dovrà essere informata l'AN.

Qual è la procedura per ottenere il Visto di studio per una mobilità in Turchia? 
Lo studente vincitore di borsa Erasmus (studio e placement) verso la Turchia deve seguire la seguente procedura per ottenere il Visto di Studio (distinto da quello per turismo e da quello per lavoro):
deve recarsi al Consolato competente (per il Centro/Nord -fino alla Toscana- è competente il Consolato di Milano; per il resto d'Italia è competete il Consolato di Roma) in possesso di:
- passaporto 
- foto 
- copia del certificato di studio (libretto aggiornato)
- copia della tessera sanitaria 
- copia assicurazione anti infortuni (per il placement) 
- lettera di invito dell'Istituto/impresa ospitante 
- euro 75,00

E' ammisibile la partecipazione a conferenze/seminari organizzati da EAIE, ERACON o EUA nell'ambito di una mobilità Staff Training (STT)?
Sì, la mobilità è eleggibile a patto che ne sia chiaramente dimostrata l'utilità professionale e formativa per il beneficiario in mobilità.

Dove trovo maggiori informazioni sulla mobilità studenti ?
http://www.programmallp.it/index.php?id_cnt=270

Dove trovo maggiori informazioni sulla mobilità docenti?
http://www.programmallp.it/index.php?id_cnt=272

Submit to Facebook