Corso di Fagotto Barocco – I Livello

Obiettivi formativi

Al termine degli studi relativi al Diploma Accademico di primo livello in Fagotto barocco, gli studenti devono aver acquisito le conoscenze delle tecniche storiche e le competenze specifiche tali da consentire loro di realizzare concretamente la propria idea artistica. A tal fine sarà dato particolare rilievo allo studio del repertorio più rappresentativo dello strumento – incluso quello d’insieme – e delle relative prassi esecutive, anche con la finalità di sviluppare la capacità dello studente di interagire all’interno di gruppi musicali diversamente composti. Tali obiettivi dovranno essere raggiunti anche favorendo lo sviluppo della capacità percettiva dell’udito e di memorizzazione e con l’acquisizione di specifiche conoscenze relative ai modelli organizzativi, compositivi ed analitici della musica ed alla loro interazione. Specifica cura dovrà essere dedicata all’acquisizione di adeguate tecniche di controllo posturale ed emozionale. Al termine del Triennio gli studenti devono aver acquisito una conoscenza approfondita degli aspetti stilistici, storici estetici generali e relativi al proprio specifico indirizzo. Inoltre, con riferimento alla specificità dei singoli corsi, lo studente dovrà possedere adeguate competenze riferite all’ambito dell’improvvisazione e all’ornamentazione. E’ obiettivo formativo del corso anche l’acquisizione di adeguate competenze nel campo dell’informatica musicale nonché quelle relative ad una seconda lingua comunitaria.

 

Prospettive occupazionali

Il corso offre allo studente possibilità di impiego nei seguenti ambiti:

  • Strumentista solista
  • Strumentista in gruppi da camera
  • Strumentista in formazioni orchestrali da camera
  • Strumentista in formazioni orchestrali per il teatro musicale

Ordinamento di Triennio

Ammissione I livello

Riservato agli studenti in possesso di diploma di scuola secondaria superiore o di altro titolo di studio conseguito all’estero riconosciuto idoneo o, in caso di spiccate capacità e attitudini, studenti che conseguiranno il titolo entro il completamento del corso di studio.

PRIMA PROVA

La prima prova tende a verificare le abilità strumentali e la maturità musicale del candidato.

  1. Presentazione di almeno 3 brani con caratteristiche diattiche o comunque finalizzate alla risoluzione di uno specifico problema tecnico relativo allo strumento;
  1. Presentazione di almeno 2 opere significative tratte dal repertorio specifico del proprio strumento. La durata dei brani presentati per la prova non può essere complessivamente inferiore a 15 minuti;

Tale prova può essere integrata con ulteriori ambiti di verifica (es. lettura a prima vista, improvvisazione, ecc) stabiliti in autonomia in qualsiasi momento.

La commissione si riserva di interrompere la prova in qualsiasi momento.

L’esame prevede la valutazione in centesimi. Si considereranno idonei i candidati con votazione non inferiore a 60/100.

SECONDA PROVA

Tutti i candidati risultati idonei alla selezione della prova pratica degli esami di Ammissione dovranno sostenere le ulteriori seguenti prove.

Teoria ritmica e percezione musicale

Programma

  • Riconoscimento uditivo di brevi frammenti ritmico-melodici modulanti.
  • Lettura di un brano in chiave di violino originale o tratto da repertorio.
  • Lettura a prima vista di un brano nelle chiavi antiche originale o tratto da repertorio.
  • Lettura cantata di un brano di media difficoltà originale o tratto dal repertorio.
  • Lettura cantata di un brano trasposto nei limiti di un tono sotto o un tono sopra.
  • Colloquio sugli aspetti fondamentali della teoria.

Elementi di armonia

Programma
Dar prova di conoscere i seguenti argomenti:
– scale antiche e moderne
– intervalli, consonanze e dissonanze, moto delle parti
– triadi consonanti e dissonanti, posizioni, rivolti, numerica
– cadenze
– accordi di settima di prima (dominante) seconda, terza e quarta specie, risoluzioni e rivolti
regola tradizionale “dell’ottava”

Verifica
– Armonizzazione di un basso a quattro parti di n. 8 misure;
– Realizzazione di una cadenza;
– Identificazione e risoluzione di un accordo;
– Costruzione e risoluzione di un accordo

Le verifiche delle competenze teoriche sono valutate con idoneità, idoneità con debito di un anno o non idoneità.

Il debito di TRPM prevede la frequenza obbligatoria di 81h di lezione;

Il debito di Elementi di Armonia 32h di lezione.

Sarà obbligo di tutti gli studenti sanare i debiti entro la sessione estiva dell’A.A. in corso pena la decadenza dagli studi.

Gli studenti interni di Propedeutico e Pre-accademico, per partecipare alle prove di ammissione di I Livello, devono obbligatoriamente procedere con la presentazione di una nuova domanda di ammissione entro i termini come tutti i candidati esterni al Conservatorio. Sono obbligati a effettuare le prove di verifica teoriche in caso di mancato conseguimento delle certificazioni nel percorso di studi precedente.

Esoneri delle prove teoriche sono previste esclusivamente per i candidati che hanno certificazioni acquisite presso istituzioni AFAM.

Per informazioni sulle ammissioni, visitare la pagina “Iscrizioni” del sito

La pubblicazione del calendario dettagliato degli esami di ammissione avverrà con apposito avviso.

Immatricolazione

Per informazioni sulle immatricolazioni, visitare la pagina “Iscrizioni” del sito

Per informazioni sulle  immatricolazioni, visitare la pagina “International > Studenti Stranieri” del sito

Per informazioni sulle  immatricolazioni, visitare la pagina “Iscrizioni” del sito

Per informazioni sulle  immatricolazioni, visitare la pagina “Tasse” del sito

Iscrizione ad anni successivi al primo

Per informazioni sul rinnovo iscrizione, visitare la pagina “Iscrizioni” del sito

La sospensione e riattivazione degli studi è prevista per i soli corsi di I e II Livello entro e non oltre il 31 luglio di ogni anno solare. Possono richiedere la riattivazione della carriera gli studenti che non abbiano superato n°5 anni accademici di sospensione. Non è possibile richiedere la riattivazione della carriera per gli studenti che abbiano superato il suddetto numero di anni (i crediti accademici conseguiti saranno dichiarati obsoleti e non più validi). La riattivazione della carriera è possibile solo in presenza di disponibilità di posto per l’anno accademico in corso.

Per quanto riguarda i contributi di riattivazione del percorso di studi accademico si rimanda al Regolamento Tasse e contributi dell’A.A. corrente.

Per informazioni sul rinnovo iscrizione, visitare la pagina “Iscrizioni” del sito

Per informazioni  sul rinnovo iscrizione, visitare la pagina “Tasse” del sito

Lezioni

L’Anno Accademico ha inizio il 1 novembre di ogni anno e si conclude il 31 ottobre dell’anno successivo. Il calendario accademico è emanato dal Direttore, su delibera del Consiglio accademico di norma entro il 31 maggio.

Ciascuna attività formativa può comportare diverse modalità di svolgimento e di interazione fra studenti e docenti. In particolare possono essere previste lezioni frontali individuali, lezioni frontali collettive, esercitazioni, laboratori, attività pratiche, a distanza e intensive, tirocini formativi, seminari, progetti, produzioni artistiche, relazioni e produzioni di testi e ipertesti anche multimediali, attività di studio individuale guidato o autonomo, di tutorato, di autovalutazione e di altro tipo.

Esami

Sono previste tre sessioni per Anno Accademico: estiva, autunnale e straordinaria.

Gli studenti sono obbligati a prenotare, entro i termini indicati dall’ufficio di Segreteria.

Esami Finali

Al fine di conseguire il titolo di studio per i corsi di I e II Livello, gli studenti che abbiano acquisito i crediti previsti devono superare la prova finale consistente nella redazione dell’elaborato scritto (Tesi) e la prova pratica utile ad accertare il raggiungimento degli obiettivi formativi qualificanti del corso di studio.

La prenotazione della prova finale deve essere effettuata obbligatoriamente sul proprio profilo ISIDATA alla voce Esami.

Contestualmente sarà obbligatorio effettuare il pagamento del “Contributo laurea (Pagopa)” di €30,00 generando il Mav di pagamento attraverso la piattaforma ISIDATA alla voce Tasse.

La prenotazione dovrà pervenire secondo le seguenti tempistiche:

– 31 maggio (sessione estiva);

– 31 agosto (sessione autunnale);

– 31 gennaio (sessione invernale).

Lo studente dovrà aver terminato il proprio percorso di studi almeno 10 giorni prima del sostenimento della prova finale.

È obbligatorio presentare presso l’ufficio di segreteria 1 copia cartacea e 1 file pdf/a della Tesi di Diploma entro 10 giorni prima dalla data della prova finale. Ulteriori copie cartacce (tot. 4 copie) dovranno essere consegnate alla commissione il giorno della prova finale.

Le disposizioni specifiche sono presenti nel “Regolamento Tesi”.